Laurino, “Svegliarmi” è la medicina per contrastare la depressione

Laurino - Foto di Stefano Bazzano
Laurino – Foto di Stefano Bazzano

“Svegliarmi” è il nuovo singolo del cantautore e producer veronese Laurino in uscita il 15 luglio per Garrincha Dischi / Fonoprint Records dopo i precedente “Vicino”. Un brano dal ritmo uptempo che, in contrasto con il tema introspettivo, invita a ballare in barba alla tristezza sulle note di una musica a dir poco travolgente.

Attraverso un groove tipicamente anni ’70, Laurino ci conduce in un’immersione nella psichedelia più pura, dove chitarre oniriche si mescolano a voci riverberate creando un’atmosfera sognante, a tratti surreale. Il risultato è un brano dal sound fortemente curato e ricercato, che finisce per sfociare in un’imprevedibile digressione sperimentale, con echi di elettronica e parentesi rumoristiche. Un mix di leggerezza e riflessione che si traduce in un’ottima medicina per contrastare la depressione di cui si parla nel testo, contagiati da un ritmo irresistibilmente ballabile.

“Svegliarmi è un pezzo uptempo che parla di depressione e cerca di farlo giocando sul contrasto del sound, che porterebbe a muoversi e a ballare anziché a riflettere su un argomento così delicato. C’è la voglia di non alzarsi più dal letto (o di non svegliarsi affatto) in questa canzone di sei minuti dove trova spazio anche la sperimentazione sonora e la voglia di far parlare solo la musica. Un tuffo psichedelico che porta a chiedersi se quando siamo svegli lo siamo davvero o se, come dice il testo, dentro è diverso”

Bio Laurino

Laurino è un cantautore e produttore veronese classe 1996. Attraverso le sue canzoni riesce ad esprimere la propria personalità; una scrittura sensibile, e allo stesso eccentrica, con testi semplici ma che riescono a colpire dritto al cuore di chi le ascolta. Il suo stile molto personale lo mette subito in evidenza tra i giovani artisti più promettenti della nuova scena cantautorale italiana, accumulando diverse esperienze live, una su tutte all’Arena di Verona, e nel 2018 a Sanremo Giovani. Nel 2020 si fa notare con la partecipazione a BMA showcase festival; nel 2021 si trasferisce a Bologna e lavora al suo primo album in collaborazione con Fonoprint Records e Garrincha Dischi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.