Eurovision 2022, il 5G broadcast al Museo della Radio e TV della Rai

Eurovision song contest Turin 2022 logo

Il televisore si fa “mobile”: in occasione dell’Eurovision Song Contest Turin 2022, il Centro Ricerche Rai allestirà presso il Museo della Radio e Televisione una postazione dimostrativa dell’innovativa tecnologia 5G Broadcast, sviluppata insieme all’European Broadcasting Union e con i partner tecnologici Rohde&Schwarz e Qualcomm.

La postazione sarà attiva da lunedì 9 maggio a sabato 14 presso il Museo della Radio e della Televisione Rai, in via Verdi 16. L’accesso è gratuito, con orario 9.30-18.30 dal lunedì al venerdì, mentre sabato 14 maggio è prevista un’apertura straordinaria dalle 10:00 alle 19:00, arricchita da una visita guidata a cura del Direttore del Museo, Alberto Allegranza. La visita può essere prenotata scrivendo a museoradiotv@rai.it fino a esaurimento dei posti disponibili.

Nella postazione 5G Broadcast, situata al termine del percorso museale dell’evoluzione della TV verrà illustrata la distribuzione di contenuti TV ai dispositivi mobili attraverso alcuni speciali telefoni 5G messi a disposizione dalla società Qualcomm e presentati lo scorso marzo in anteprima assoluta al Mobile World Congress di Barcellona. Durante il giorno saranno visibili sia canali “live”, come ad esempio Rai 1, Rai News24 e la Visual Radio di Radio2, sia contenuti dell’Esc2022, tra i quali le semifinali del 10 e del 12 maggio.

I visitatori potranno sperimentare la nuova tecnologia che permetterà di vedere la TV su smartphone e tablet con la stessa qualità del televisore di casa e senza bisogno della connessione dati. Con il 5G broadcast lo smartphone diventa un vero televisore mobile disponibile senza consumare il traffico dati della Sim e senza il rischio di perdere il segnale se la rete mobile è sovraccarica.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.