Biondo diventa uomo nel nuovo album “3:33”

Biondo pubblica il nuovo album "3:33" anticipato dal singolo e video "Tutto Sbagliato"
Biondo

“3:33” è il nuovo album di Biondo, anticipato dai singoli “Garçon” feat. Shade, “Non 6ento nada” feat. Paris Boy e “Tutto sbagliato”. Il rapper, salito alla ribalta nella diciassettesima edizione di Amici, torna a quattro anni dal precedente album “Ego” del 2018. Qui il disco a mezzanotte.

Leggi anche: La nuova identità di Irama, un volo ad ali spiegate

L’ultimo singolo di Biondo, “Tutto Sbagliato”, contenuto nel disco “3:33”, presenta anche un video diretto da Edoardo Novati. La clip rispecchia con semplicità e delicatezza la storia di questo brano, nato chitarra e voce, in cui Biondo si racconta per la prima volta in maniera intima e diretta.

Il nuovo progetto discografico di Simone Baldasseroni, “3:33” è il simbolo del percorso di crescita umano e musicale: il passaggio di Biondo da garçon (ragazzo) a uomo e anche dell’evoluzione musicale dell’artista. Nel disco il rapper romano gioca e sperimenta diversi generi, mescolandoli tra di loro e andando oltre alla comfort zone delle sue radici hip hop/ r&b.

Ascolta “3:33” di Biondo

Track by track “3:33” di Biondo

Biondo - Copertina "3:33"
Biondo – Copertina “3:33”

Tutto sbagliato

La canzone nasce come una lettera di scuse e di ammissione di colpe, e racconta una storia che ho vissuto in prima persona. È un brano molto importante per me, sia a livello personale, che artistico, perché per la prima volta l’ho scritto e composto con chitarra e voce. Ha un’atmosfera molto malinconica, È una canzone a cui tengo particolarmente perché è un esperimento anche dal punto di vista di genere musicale: per la prima volta mi confronto con il pop. Quello che ho voluto fare con “3:33” è proprio sperimentare diversi generi e mescolarli tra di loro, spostandomi così dalle mie radici hip hop/ r&b. 

Non 6ento nada (Biondo feat. Paris Boy)

Si tratta del secondo brano che ha anticipato questo album ed è un altro simbolo della mia crescita artistica e personale. In questo brano ho collaborato con Paris Boy, artista hip hop domenicano che recentemente ha ottenuto grande successo su TikTok. 

Gioco

“Una delle canzoni dell’album che più richiama le mie radici, è uno storytelling tratto da una mia storia d’amore molto confusa dove non si arriva mai a definire il tipo di rapporto che si crea con l’altra persona. La frase che riassume meglio il brano è proprio “non stiamo insieme ma insieme stiamo bene“.

Garçon (Biondo feat. Shade)

Paradossalmente durante il periodo pandemico ho ritrovato me stesso. Dopo un momento in cui sentivo di essere sul punto di perdermi, ho avuto tempo per pensare e ripartire da zero. La frase che si ripete nel brano “non chiamarmi più garçon” non fa solo riferimento alla storia d’amore tossica raccontata nel pezzo, ma al mio percorso di crescita umano e musicale, il mio passaggio da “garçon” (ragazzo) a uomo.

20 novembre

È la canzone più reale che io abbia mai scritto, è cruda, racconta tante verità non dette, l’altro lato della medaglia della fama che la maggior parte delle persone non riesce a percepire. È il brano del disco a cui sono più legato. 

Falling Down

Brano sperimentale, le voci che sentite nei ritornelli sono del mio migliore amico Antonio e sono molto contento di averlo incluso in questo progetto. Antonio è sempre stato al mio fianco e mi è sembrato doveroso ringraziarlo in questo modo. 

Milano Taxi (Biondo feat. Sac1)

Nato piano e voce e anche questo nasce da un ritorno alle mie origini. Ho scelto Sac1 perché ci conosciamo e stimiamo da tempo, dunque è stato naturale fare qualcosa insieme. 

Tempo

Colonna sonora del mio primo film, “È per il tuo bene” (Amazon Prime). È stata la mia prima esperienza in vesti di attore, al fianco di Marco Giallini e Vincenzo Salemme, ed è stato un progetto che mi ha permesso di mettermi in gioco come artista a 360°. 

3:33 (Biondo feat. Miska)

La title track è una canzone che nasce da uno sfogo avuto in piena notte, appunto alle 3:33, un numero che è anche ricorrente nella mia vita. 

Ultimo ballo

La canzone più triste dell’album: un viaggio nella malinconia e nel dolore del momento in cui ci si rende conto che una delle storie più importanti della propria vita è finita. 

Vodka (Unplugged version)

È la versione acustica di “Vodka”, brano del mio precedente album “Ego”. è una canzone a cui sono molto affezionato e per questo motivo è l’unica che mi sono voluto portare dietro nel nuovo viaggio di “3:33”.

Biondo
Biondo

Bio Biondo

Biondo, pseudonimo di Simone Baldasseroni, è un cantante e attore romano, classe 1998. Dopo aver partecipato alla diciassettesima edizione di “Amici di Maria De Filippi”, pubblica il suo primo album “Deja vu”, debuttando in seconda posizione nella Classifica FIMI Album e successivamente conquistando il disco d’oro.

Dal disco viene estratto il singolo “Roof Garden”. A fine 2018 pubblica il suo secondo album “Ego” e a febbraio 2019 si esibisce insieme a Sergio Sylvestre e Einar al Festival di Sanremo. Biondo ha all’attivo alcuni film e partecipazioni a serie televisive, tra cui: “Siamo solo piatti spaiati” (2019), “È per il tuo bene” (2020), “Crazy for Football – Matti per il calcio” (2021), “Che Dio ci aiuti”, episodio 6×06 (2021).

Ha collaborato con prestigiosi brand internazionali quali Dolce&Gabbana, Dior, Prada, Tommy Hilfiger, Philip Plein, Tods, Paco Rabanne, Coca Cola Huawei, Fanta, Golden Goose. È anche autore dell’autobiografia “Non solo EGO”. A cinque anni di distanza dall’ultimo album è tornato con “3:33”, anticipato dai brani “Garçon” (feat. Shade), “Non 6ento nada” (feat. Paris Boy) e “Tutto sbagliato”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.