Mara Sattei, arriva il 14 gennaio il disco di debutto “Universo”

Mara Sattei annuncia il suo primo album “Universo” in uscita il 14 gennaio 2022, anticipato dal singolo e video “Ciò Che Non Dici” e da “Scusa”.

“Penso spesso che ciò che mostriamo sia solo una piccolissima parte di ciò che è dentro di noi. Siamo un insieme di storie, di emozioni, di scelte. A volte percepiamo spazi immensi, mondi inesplorati in cui ci perdiamo, mentre altre volte ci sentiamo così piccoli da voler sparire. Vogliamo vedere oltre, sentirci parte di qualcosa. Vogliamo amare e sentirci amati, e tornare alla semplicità che si contraddistingue in un mondo di sovrastrutture. La verità è che accettare il disordine ci fa comprendere realmente cosa è al suo posto e ci dà la consapevolezza di chi siamo o di chi vorremmo essere. Io con la musica ho scoperto di essere libera, dentro il mio universo che ora vi mostro.”

Così Mara Sattei ci ha presentato il suo UNIVERSO (video visibile sul profilo dell’artista, al link https://www.instagram.com/p/CXbEMczFcV3/), un territorio ancora in parte inesplorato dai suoi fan, ma di cui hanno già avuto un assaggio grazie a “SCUSA” e “CIÒ CHE NON DICI”, i primi due tasselli del progetto discografico in uscita a gennaio.

Così come è già stato per i primi due singoli, l’intero album di Mara Sattei sarà prodotto da tha Supreme, che segue la direzione artistica del progetto.

Nell’attesa di catapultarsi nell’immaginario di Mara e farsi avvolgere dalla sua voce, sono online i videoclip di “CIÒ CHE NON DICI” (https://youtu.be/0aPhLpqP4KQe “SCUSA” (https://youtu.be/xOd1yVi4Ulw), entrambi nati dalla mente creativa della cantautrice e diretti da bendo (Lorenzo Silvestri e Andrea Santaterra).

CIÒ CHE NON DICI “è un brano che ho scritto per raccontare quanto sia più importante agire invece di aspettare che qualcosa accada – afferma l’artista, e continua – di quanto il silenzio, a volte, riesca a parlare più di mille parole.”

SCUSA, dal suo canto, è un brano rappresentato dalla forza di una parola breve e concisa, ma che può avere una risonanza enorme nella testa di chi la ascolta e la pronuncia. “Saper chiedere scusa ci rende liberi” commenta Mara Sattei.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.