NODE Festival 2021, annunciati i primi nomi

NODE Festival torna dopo un lungo periodo di attesa per celebrare la sua decima edizione. Gli abbonamenti early bird – acquistabili qui – consentono l’ingresso a tutti gli eventi a pagamento.

Torna il tedesco Robert Henke con una performance audiovisiva che spinge cinque Commodore CBM 8032 ai limiti delle proprie tecnologie tra variazioni di rumori e onde sinusoidali digitali. Suoni pneumatici cambieranno forma attraverso l’elaborazione per voce e organo a canne del sound artist giapponese FujiIIIIIIIIIIIta. Dal Giappone arrivano anche le 100 tastiere di Asuna in un multistrato di droni, loop e implosioni pop.

E se una vasta pianura glaciale si dispiegherà lentamente sul pubblico di NODE grazie all’incontro tra il musicista elettroacustico François J. Bonnet (in arte Kassel Jaeger) e il leader dei Sunn O))) Stephen O’Malley, sarà invece il giudizio universale a fare da sfondo alle strutture minimaliste della svedese Maria W Horn in una pièce per quartetto vocale femminile ed elettronica.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.