Shakalab: “La Commistione Di Generi È Una Risorsa”

Gli Shakalab sono pronti a tornare venerdì 25 giugno con il nuovo album “Dieci” con il quale celebrano 10 anni di attività musicale. Dieci brani in cui la band siciliana vuole dare un tributo al lavoro svolto in questi lunghi dieci anni di carriera che hanno consacrato gli Shakalab nel panorama reggae/hip hop nazionale.

Dieci tracce, una per ogni anno in cui si susseguono al microfono dieci tra i più influenti Mc’s e voci della scena hip hop e reggae italiana per un disco di contaminazioni e stili che spaziano tra i generi con assoluta versatilità. Dopo “Giganti” con Alborosie e Shablo e “Parasite” feat. Sud Sound System e Inoki, gli Shakalab sono pronti a tornare protagonisti della scena musicale con “Dieci” ma anche con il terzo singolo, “Radio Maghreb” insieme a Dub FX.

<<La numerologia ci accompagna da sempre, abbiamo ospiti come Ensi, Alborosie, Sud Sound System e Inoki>> afferma la band in conferenza. <<La commistione di generi è una risorsa, abbiamo unito thrill, trap, reggae>> e proprio l’incontro di diversi generi e culture è il segreto degli Shakalab che fotografano <<l’anno in cui lo abbiamo fatto, si sente che è fatto nl 2021>>. E proprio sulla collaborazione con Dub FX parlano di un <<omaggio al Mediterraneo>>, tra musica elettronica e atmosfere arabeggianti.

Ma in questo mixtape di concezione moderna si avvicendano voci come Leslie, Vacca, L’Elfo, Attila, Apres La Classe, Kiave e tantissimi altri. <<Dieci è un disco più unico che raro, la sua unicità è data sia dalla sua imprevedibilità dal punto delle sonorità musicali che dal suo approccio ai contenuti>>. Per questi primi dieci anni di carriera il gruppo è <<orgoglioso del percorso fatto sino a ora>> e si prepara a un tour in cui non mancheranno ospiti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.