“Cocoricò” di Elasi, impegno per l’ecologia e leggerezza pop

Elasi - Foto di Alice Blandini
Elasi – Foto di Alice Blandini

Dopo l’EP d’esordio “Campi Elasi”, la cantautrice, producer e chitarrista alessandrina Elasi è tornata con “Cocoricò”, un brano fresco e pieno di energia che affronta con leggerezza l’importante tema dell’ecologia.

<<Non c’è tempo, rimediamo ai disastri>> canta la giovane artista come monito per salvaguardare l’ambiente. Mentre il nostro pianeta sta andando a pezzi tra deforestazione, inquinamento marino e l’Amazzonia che brucia, Elasi porta in auge un concetto popolare con un ritmo pop nato per gioco da una jam session. “Cocoricò” si ispira senza volerlo a “Virtual Insanity” di Jamiroquai, tra ecologia e funky.

“Lì c’erano conchiglie, ora solo siga e bottiglie” è una frase che mi è venuta in mente una mattina in cui, con le mie amiche, stavamo raccogliendo mozziconi, plastica e vetri rotti di una spiaggia libera in Liguria. Il testo di Cocoricò è la sintesi di quei discorsi che faccio con le persone a me care sul mondo in cui viviamo oggi, sulla paura del futuro, su una società che fagocita ecosistemi disinteressandosi delle conseguenze”

Ascolta “Cocoricò” di Elasi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.