41 anni senza Ian Curtis

Il 18 maggio 1980 ci lasciava Ian Curtis, uno dei frontman più iconici della storia della musica, voce dei Joy Division.

Sofferente di epilessia fotosensibile e di depressione cronica, fondò I Joy Division nel 1977 a Manchester insieme a Peter Hook, Bernard Sumner e Stephen Morris. Con la morte di Curtis, i tre musicisti fondarono poi i New Order. I Joy Division pubblicarono solamente due album – “Unknown Pleasures” nel 1979 e “Closer” l’anno seguente – ma hanno lasciato una vasta eredità di genere per i gruppi degli anni successivi.

Ian Curtis morì suicida impiccato a una rastrelliera nella cucina della sua casa di Macclesfield. Sulla sua tomba è riportata la frase “Love Will Tear Us Apart”, la più nota canzone dei Joy Division.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.