Musicultura riaccende la musica dal vivo: al via le audizioni in streaming

Dal 19 al 28 marzo, la XXXII edizione di Musicultura, il Festival della Canzone Popolare e d’Autore Italiana, riaccende la musica con i 63 artisti selezionati che si esibiranno dal vivo al Teatro Lauro Rossi di Macerata in diretta streaming sui canali social dalle 21. La rassegna, nata nel 1990 con le firme di Giorgio Caproni e Fabrizio De Andrè riaccende i suoi riflettori con 10 serate in cui saranno definiti i 16 finalisti che si esibiranno il 17, 18 e 19 giugno allo Sferisterio di Macerata.

Le dieci serate consecutive di spettacolo vedranno esibirsi 12 band e 51 solisti, di cui 23 ragazze e 28 ragazzi, con proposte artistiche da tutta Italia e tutte da scoprire. Ogni artista si esibirà con due canzoni per meglio far conoscere il proprio mondo espressivo alla commissione d’ascolto di Musicultura, alle giurie studentesche dell’Università di Macerata e dell’Università di Camerino e agli spettatori collegati. Nel corso della maratona musicale, il pubblico potrà votare da casa la proposta artistica preferita, alla quale sarà assegnata la Targa Banca Macerata.

<<L’anno scorso, a fine lockdown, fummo tra i primi a riaprire alla musica dal vivo, nel rispetto delle regole, prima  in streaming, poi anche in presenza del pubblico>> dichiara il direttore artistico Ezio Nannipieri. Durante la conferenza di presentazione interviene Sandro Porcaroli, Sindaco di Macerata, Fabio Pistarelli, Capo di Gabinetto della Presidenza Regione Marche, l’Assessore al Turismo del Comune di Macerata Riccardo Sacchi e Irene Crocieri, responsabile della Banca Macerata, partner della rassegna: <<Vogliamo lanciare un segnale forte e cioè che ci siamo come punto di riferimento per i giovani e per il nostro territorio>>.

Ron e Francesco Bianconi, membri del Comitato Artistico di Garanzia di Musicultura, dichiarano che <<è giusto entrare di più dentro la musica, essere comprensivi rispetto ai colleghi che scrivono>> e <<venire a patti con i propri demoni per spingersi a guardarsi un po’ dentro>>. Il quid di Musicultura è <<quello di lasciare sempre la porta aperta>> mentre sul livello delle canzoni i due artisti confermano la <<diversità dei concorrenti: dai giovanissimi fino a persone più avanti con l’età>>.

Il Comitato Artistico di Garanzia di Musicultura è composto da: Claudio Baglioni, Brunori Sas, Diego Bianchi, Francesco Bianconi, Luca Carboni, Francesca Archibugi, Enzo Avitabile, Alessandro Carrera, Guido Catalano, Ennio Cavalli, Carmen Consoli,Simone Cristicchi, Gaetano Curreri, Teresa De Sio, Niccolò Fabi, Frankie hi-nrg mc, Giorgia, Dacia Maraini, Mariella Nava, Gino Paoli, Antonio Rezza, Vasco Rossi, Ron, Enrico Ruggeri, Tosca, Paola Turci, Roberto Vecchioni, Sandro Veronesi, Riccardo Zanotti.

I 63 artisti in gara a Musicultura 2021 sono: Assurditè (Milano) – Niccolò Battisti (Roma) – Francesco Bottai (Pisa) – Brugnano (Napoli) – Buva(Cerignola, BA) – Calmo (Napoli) – Canarie (Bologna) – Elvira Caobelli (Verona) – Caravaggio (Latina) – Caterina (Trento) – Ciao sono Vale (Bergamo) – Carlo Corallo (Ragusa) – Cranìa (Brescia) – Giulia Dagani(Cremona) – Dealer (Domodossola) – Raffaella Destefano (Lodi) – Disegni (Roma) – Donix (Napoli) – Elasi(Alessandria) – Endimione (Pisa) – Epo (Napoli) – Beppe Gambetta (Genova) – Gaia Gentile (Bari) – Marcello Gori (Genova/Milano) – Kalascima (Salento) – Kama (Seregno, MB) – Henna (Sondrio/Milano) – Il Generatore Di Tensione (Bologna) – Ill Aereo (Teramo) – L’Avvocato dei Santi (Roma) – La Tarma(Bologna) – Le Feste Antonacci (Parigi) – Lorenzo Lepore (Roma) – Logo (Verbania/Milano) – Luk (Napoli) – Maria Forte (Senigallia, AN) – Miglio (Brescia/Bologna) – Mille (Velletri, RM) – Francesca Miola(Venezia/Milano) – Mr. T-Bone (Milano/Torino) – Paola Munda (Palermo) – Gabriele Mvsa (Roma) – Emanuele Patti (Milano) – Francesca Romana Perrotta (Lecce) – Persimale (Roma) – Laura Pizzarelli (Bari) – Lorenzo Pucci (Roma) – Queen Of Saba (Venezia) – Sara Rados (Firenze) – Diego Rivera (Lecce) – Room6 (Pisa) – Alan Rossi (Verbania/Milano) – Ruggero (Cremona/Firenze) – Claudia Salvini (Montevarchi, AR) -Francesca Sarasso (Vercelli) – Sesto (Trieste) – Sixteen (Altamura, BA) – Sudestrada (Forlì-Cesena) – Tananai (Milano) – The Jab (Ivrea, TO) – The Pax Side Of The Moon (Brianza) – Giulia Ventisette (Firenze) – Ziliani (Trento).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.