Maneskin: “Siamo Passati Dal Suonare Per Strada A Vincere Sanremo”

I Maneskin sono i vincitori della 71esima edizione del Festival della Canzone Italiana. Dopo la vittoria di Diodato con “Fai Rumore” nel 2020, i vincitori della seconda kermesse guidata dal duo Amadeus-Fiorello sono i Maneskin con “Zitti e Buoni”.

La band romana, proclamata vincitrice alle 3 di notte, si lascia andare alle emozioni e alle sensazioni della vittoria e alle domande dei giornalisti in sala stampa e da remoto. <<Nessun senso di rivincita. Solo lacrime di gioia>> dichiara Damiano, frontman dei Maneskin, e continuano i ringraziamenti <<a chi vive e lavora con noi, al pubblico da casa>> ma soprattutto <<è bello pensare che la nostra musica è di sostegno in un momento così>>.
<<In quattro anni siamo passati dal suonare per strada e nei ristoranti a vincere il Festival>> dichiara la bassista Victoria De Angelis <<abbiamo sempre creduto in noi stessi e siamo andati dritti per la nostra strada>>. Uno dei momenti più belli della finale è stata proprio, dopo la proclamazione, l’esibizione dell’Orchestra che, in piedi, si è messa a suonare rock. I Maneksin si confermano <<entusiasti di poter lavorare con Enrico Melozzi e questi musicisti incredibili>>.

Ora non resta che guardare all’Eurovision che si svolgerà presso l’Ahoy Rotterdam a Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 18, 20 e 22 maggio 2021, appuntamento che i Maneksin accettano con gioia: <<Abbiamo il disco poi l’Eurovision e i nostri primi palazzetti>>. La band romana presenterà i brani del secondo disco “Teatro D’Ira – Vol. 1” per la prima volta nei palasport di Roma e Milano a dicembre 2021.

Per quanto riguarda il resto del podio, Fedez dichiara <<Francesca è stata la mia roccia>> e per Ermal Meta, medaglia di bronzo, <<è stato un Festival molto strano, lo dedico a tutti i 26 artisti in gara perché andare ora su un palco vuol dire accendere la speranza. E noi ne abbiamo bisogno>>.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.