Lo Stato Sociale: “Buone Maniere Per Cambiare Il Mondo: La Coesistenza È Il Segreto”

Una straordinaria interpretazione di “Non è per sempre” portata da Lo Stato Sociale – a ricordare la vicinanza a tutti i lavoratori dello spettacolo privi di lavoro – insieme a Francesco Pannofino ed Emanuela Fanelli, ha animato la serata delle cover.

Tema caldo e importante in tempi di pandemia, dove i proprietari di live club e teatri, attori e personale del mondo dello spettacolo sono stati messi in stop prima dal Covid e conseguentemente dallo Stato, cercano un obolo televisivo cui destinare il proprio pensiero e quale luogo migliore del Festival della Canzone Italiana. <<Noi siamo uno stato sociale e facciamo questo>> ammetono.

I cinque regaz in conferenza zoom raccontano la cover degli Afterhours e “Combat Pop”, brano in gara. Toto, proprietario del The Cage di Livorno, club attivo da 20 anni, e Morris, gestore di tre sale di cinema indipendente nella provincia bolognese, hanno anch’essi accompagnato la band per <<portare davanti all’opinione pubblica la nostra esistenza>> e per ribadire che i live club sono il <<fondamento della cultura musicale italiana>>. Sono delusi per l’orario della loro esibizione (dopo l’1 di notte ndr), perché <<non siamo stati presi in considerazione dai media>>.

Sanremo può davvero aiutare la situazione dei lavoratori dello spettacolo? <<Da ieri ho ricevuto 750 messaggi, quindi la vetrina di Sanremo è un ottimo punto di divulgazione>>. Peccato, appunto, il tardissimo orario di esibizione. L’attrice Emanuela Fanelli si ritiene <<molto felice di partecipare all’esibizione>> mentre Francesco Pannofino ammette come <<in pochi minuti abbiamo mandato un messaggio molto emozionale, abbiamo dato un alito di speranza a questa situazione>>.

Torniamo alla gara. “Combat Pop” <<mette insieme critica sociale e pensiero su ciò che ci circonda>> per raccontare un mondo che <<non ci va bene e cercare di cambiarlo>>. Il brano è cantato da Albi e come mai non da Lodo? Controbatte direttamente il presentatore delle ultime due edizioni del primo Maggio secco: <<i dischi d’oro sono tutti cantati non da me>>e quindi <<abbiamo scelto di farlo cantare a Albi perché ci piaceva come cantava>>. Lo Stato Sociale in ultimo rivela il segreto della loro musica: <<buone maniere per cambiare il mondo: la coesistenza è il segreto>>.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.