Dellai: “Serve Cadere Più Volte Per Imparare A Riprendersi”

Il primo caso di gemelli a Sanremo: Luca e Matteo Dellai sono in gara tra le Nuove Proposte di Sanremo con il brano “Io Sono Luca” dopo aver superato recentemente la positività al Covid – <<ci tremavano le gambe>>. L’orchestra dell’Ariston sarà diretta da Federico Mecozzi.

Scoperti da Emilio Gallo, i Dellai sono stati presi per mano dal manager Luca Red e dalla sua etichetta, distribuita da Virgin Records/Universal.
<<Da gemelli bisticciamo ma risolviamo subito i problemi>> ammettono mentre si preparano al palco di Sanremo tra esercizi di respirazione e meditazione. <<Serve cadere più volte>> per imparare a riprendersi: nel brano <<Luca ha imparato a cadere e a rialzarsi, imparando dai propri sbagli>>. I due gemelli sono cresciuti con la cassetta di “Attenti al Lupo” di Lucio Dalla e “Io Non So Parlar D’Amore” di Adriano Celentano ma anche con le canzoni di Battisti.

Provenienti da Area Sanremo<<esperienza fantastica>> – i Dellai sono di un genere che <<deve essere ancora scoperto>> mentre l’adrenalina scorre nelle loro vene con <<gambe che tremano e bocca asciutta>> fin dalla loro prima prova generale all’Ariston. Due lauree – in Economia uno e in Architettura l’altro – che però non li distoglieranno dal cammino musicale che ormai sono destinati a percorrere: è importante ora però eliminare quell’ansia da adolescenti e rasserenarsi per il <<Sanremo della Rinascita>>.

L’importante è <<essere su quel palco>> e incidere con la loro canzone che si chiude con una nota vocale (<<abbiamo una sorpresa per l’Ariston>>). E per il futuro prossimo, Luca e Matteo ammettono di avere tante canzoni su cui lavorare<<Non pensiamo a una “Io Sono Matteo”>> – e sono pronti a calcare il palco con <<look straordinari>>.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.