Morgan escluso da Sanremo 20201 ‘per scelta artistica’

Lo avevamo lasciato a febbraio 2020, prima della pandemia, sul palco dell’Ariston che rincorreva Bugo nel camerino lasciando a metà l’esibizione di “Sincero”. Il suo ‘Che Succede?’ ha fatto la storia dei meme italiani. Oggi Morgan viene escluso dai 26 partecipati a Sanremo 2021 per una ‘scelta artistica’.

Probabilmente i colpi di testa, non ultimo proprio quello di cambiare il testo a “Sincero” durante il Festival, ha pesato sulla partecipazione dell’ex leader dei Bluvertigo. Amadeus insomma pare si sia levato una bella patata bollente dalle mani e probabilmente è pronto ad accogliere Bugo da solo sul palco dell’Ariston.

La kermesse si svolgerà dal 2 al 6 marzo e Morgan – a breve pubblicherà un disco di reinterpretazioni – ha fatto sapere su Instagram di essere stato escluso:

“All’indomani dell’annuncio della mia esclusione dalla gara del festival di Sanremo, che battezzeremo ‘il pacco di Natale’, o “la balla di Mozart’, per via della goliardica motivazione annessa ufficiosamente, ovvero per “scelta artistica”, che scatena grande ilarità in quanto parole proferite da chi artista non lo è ma soprattutto non accompagnate da alcuna motivazione nel merito delle canzoni che sono state proposte, anche se ciò è logico perché tale commissione innanzi tutto non ha competenze in ambito musicale quindi non potrebbe argomentare ma soprattutto perché credo che le canzoni non siano state ascoltate. E tutto questo è decisamente comico. Infatti il mio buon umore mi ha fatto venire voglia di compiere a mia volta una scelta artistica ovvero di pubblicare gratuitamente un album inedito al pubblico che ha sete di musica, in questo caso si tratta del mio lavoro di riarramgiamenti e di interpretazione in chiave moderna del repertorio della musica dal periodo barocco di Vivaldi e Scarlatti fino all’impressionismo francese di Ravel e Satie, passando ovviamente per Bach e Beethoven che non devono mai mancare quando si tratta di scelte di grandi capolavori, ma questo credo che uno che si chiama Amadeus lo sappia. O no? Che ridere. Questo album è stato realizzato in nove anni di lavoro e di costruzione sonora. Ho l’entusiasmo e l’onore di condividerlo in questo giorno ironicamente e paradossalmente nemico di ogni scelta che possa dirsi artistica. Ma quando ci troviamo di fronte al vuoto non spaventiamoci e sempre ricordamoci che si può riempirlo con i sonetti di Shakespeare.
Morgan-La MUSICA SERIA”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.