Papik, arriva “Sounds For The Open Roads Vol.2”: track by track

Papik, progetto di Nerio Poggi, annuncia la pubblicazione di “Sounds For The Open Roads Vol.2” per venerdì 4 dicembre per Irma Records.

Anticipato negli scorsi mesi dai singoli “Body to Body”, “New Frontier” e “Careless”, il nuovo lavoro composto da 26 brani (15 sono cover) include un album doppio con un CD dedicato a sound più Jazz (Jazz Lane) e l’altro al sound che attinge più dal Soul (Soul Lane). Tra gli ospiti vocali troviamo infatti: Tom Gaebel, Sarah Jane Morris, Neja, Marvin Parks, Filippo Perbellini, Kenneth Bailey, Frances Alina, Ely Bruna, Alan Scaffardi, Nadyne Rush, Dagmar Segbers, Ida Landsberg, Nadia Straccia, Cristiana Polegri, Frankie Lovecchio, Francesca Gramegna, Daniela Fiorentino, Clizia Aloisi, Dario Daneluz e The Soultrend Orchestra.

TRACK BY TRACK

JAZZY LANE

NEW FRONTIER
Nato da una idea del mio fraterno amico Paco Di Maso ho tentennato nel farlo essendo questo brano inserito in uno dei 5 album più belli di sempre per me. Poi mi è venuta l’idea della sonorità un po’ alla quincy Jones di Soul bossanova e devo dire che con la vocalità “gigiona” e ammiccante di Tom Gaebel mi ha convinto a pieno.

GIU’ LA TESTA
Anche qui si tocca una opera gigantesca ma il mio amore infinito per il maestro Morricone appena scomparso mi ha tolto ogni remora. Ottimo l’apporto di Clizia Aloisi alla voce e Massimo Guerra alla tromba.

IT FEEL LIKE PARADISE
Il bano è una composizione di Peter De Girolamo che me la fece sentire in versione strumentale. Colsi quasi subito che poteva diventare un brano cantato ed ho chiesto alla fidata Francesca Gramegna di fare il testo. Marvin Parks l’ha cantata e fatta sua egregiamente. Il suo nome me lo fece il mio amico Walter Ricci.

NEL BLU DIPINTO DI BLU’
In ogni mio disco ho sempre voluto qualche brano in italiano e questo credo che sia IL BRANO ITALIANO per antonomasia. Francesca Gramegna ne da una interpretazione molto intimista e particolare

TIME OF OUR LIVES
Il brano è stato inserito a disco finito in pratica. Dagmar Segbers l’autrice assieme a Michele Fazio me la fece sentire durante il lockdown ma in quel momento era inserita in un loro progetto. Casualmente all’ultimo l’ho potuta inserire nel mio disco in quanto il loro progetto era ancora in stand by. Il brano ha una gradevole melodia e mi piace molto. La voce di classe di Dagmar fa il resto.

A HOMME ET UNE FEMME
Adoro questo brano da sempre ed è capitata l’occasione di realizzarlo ispirato dalla vocalità di Cristiana Polegri che nel brano suona anche il sax.

GIRL TALK
Meraviglioso standard americano di Neal Hefti che ho colpevolmente conosciuto solo due anni fa in occasione di un nostro concerto in uk, dove dovevamo eseguirlo per il grande sassofonista Richie Cole scomparso recentemente. Non potevo non dedicarglielo per ricordare quell’incontro che per noi è stato veramente illuminante. L’interpretazione fantastica è di Ely Bruna, l’assolo si sax ispirato dal maestro Cole è del nostro Fabio Tullio che ha curato anche ed adattato questo arrangiamento di Richie Cole

VOGLIA E TURNA’
Uno dei miei brani preferiti negli anni 80. Canzone molto raffinata e allo stesso tempo con una melodia popolare. A cantarla è Daniel Fiorentino, attrice, cantante partenopea con la quale collaboro ormai da 20 anni circae che stimo molto. L’assolo di chitarra in stile “benson” è di Alfredo Bochicchio

I CAN’T LIVE WITHOUT YOU
Questo brano è stato scritto da me con Paolo D’errico meraviglioso bassista e meravigliosa persona con la quale ho instaurato un proficuo rapporto lavorativo e di amicizia. La voce è del mitico Alan Scaffardi, voce storica di Papik, oltre che caro amico.

NOTHING’S FOREVER
Brano scritto con Neja che ormai è spesso presente nelle mie produzioni. Atmosfere “bondiane” con gli archi del maestro Sirignano che la fanno da padroni, come in gran parte del disco.

MISTYC ISLAND
Questo brano bossa molto fresco è di Peter De Girolamo con le parole di Ida Landsberg che ne è anche l’interprete. Quando sentii il provino di Peter mi venne subito a mente un artista che ho ascoltato tanto e che mi ha dato tanto. Michael Franks. Il solo di synth di Peter è di quelli top

NAME AND NUMBER
Questa cover forse è piu vicina allo stile della “soul lane” ma la volevo mettere a tutti i costi ed ho pensato di metterla nella “jazzy lane”. La cantante italo americana Nadia Straccia ha avuto l’arduo compito di cantarla in questa veste molto diversa dall’originale. Il risultato secondo me è perfetto.

THAT’S THE WAY OF THE WORLD
Anche questa nata da una idea di Paco Di Maso. Questo brano credo sia nella top five dei brani della mia vita. Le voci di Dario Daneluz e Alan Scaffardi si sposano perfettamente tra loro tra bassi e falsetti. L’ assolo di chitarra che ho voluto uguale all’originale, è di Attilio Bovi.

SOUL LANE

YOU’RE THE FIRST THE LAST MY EVERYTHING
Visti gli ottimi risultati che ho ottenuto con le 2 cover di Barry White realizzate in passato, entrambe nelle top streaming di Papik, ho voluto realizzarne una terza, il mood è sulla scia di what’s goin on Marvin Gaye è vi è una citazione nel solo di chitarra di Alfredo Bochicchio. La voce, che ho preferito femminile, è della fantastica Frances Alina.

THE OTHER SIDE
Brano soul r’n b, che sancisce l’inizio della collaborazione con un grande interprete Filippo Perbellini, composto da me e con il testo di Lydia Lyon. L’arrangiamento è di Peter De Girolamo che suona anche le tastiere in quasi tutto il disco.

CAUGHT IN THE RAPTURE
Brano che ho sempre adorato, arrangiato anche questo principalmente da Peter, è cantato da una scoperta nuova per me. Nadyne Rush. La notai come corista dei miei amici Dirotta su Cuba e dopo averla seguita un po’ ho deciso di chiederle di collaborare. Oltretutto anche per lei è un brano amato quindi è venuto tutto abbastanza facile e naturale. Al basso ho avuto l’onore di avere Federico Malaman ormai musicista di fama mondiale.

MY FAVOURITE SONG
Questo brano soul scritto da me con Francesca Gramegna ricorda molto lo stile di Luther Vandross e chi meglio di Kenneth Bailey poteva interpretarlo? Anche in questo caso credo di aver avuto una ottima intuizione.

SHIVER
Questo brano era inserito nell’album di mia produzione “the soultrend orchestra – 84 King Street”. Ho voluto metterlo anche qui perché trovo abbia una potenzialità enorme. La voce è sempre di Frances Alina

THE SECRET GARDEN
Incredibile brano del grande Rod Temperton, autore top nelle produzioni di Michael Jackson, George Benson e tanti altri). Cantato magistralmente da Filippo Perbellini e con gli inserimenti vocali ed i cori di Ely Bruna.

HELLO
Questa idea l’ho avuta tantissimi anni fa e mi ero prefissato di realizzarla prima o poi. La voce è della bravissima Neja, il solo di rhodes di Peter De Girolamo.

I WANT YOUR LOVE
Il mio brano preferito dei mitici chic, ci siamo divertiti a riproporlo con un po più di brio ma senza stravolgimenti che sarebbero costati molto cari. Ahahah.
La voce è di Frances Alina

NO MORE TALKING
Brano propostomi da Filippo Perbellini che lo ha composto assieme a Samuele Lorenzini e Kathleen Hagen con una coinvolgente ritmica soul funk ideata da Peter De Girolamo.

BODY TO BODY
Questo pezzo del 79 in stile “Italian disco” lo abbiamo realizzato rallentandolo parecchio cosi da dargli un taglio molto piu funk. La voce perfetta in questo contesto è di Frankie Lovecchio ormai abituale collaboratore di Papik.

CARELESS
E’ la canzone che non ti aspetti in un nostro album. Suoni anni 80, atmosfere pop soul e la voce di Frances Alina qui più che mai a suo agio. La composizione è mia con il testo di Ely Bruna.

LOVELY DAY
Inserita nell’album di natale nel 2019, ho voluto riproporla qui non essendo a dire il vero un brano natalizio. Sarah Jane Morris non ha bisogno di presentazioni. Unica.

A WORLD APART
La chiusura è affidata a questo mio brano semi strumentale, tributo alle sonorità della love unlimited orchestra di Barry White. Alle voci Frances Alina e Nadia Straccia. L’intro parlato è di Andrea Ioppi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.