Premio De André, vince Lamine: premiati Ex-Otago e Niccolò Fabi

Premio De André, Dori Ghezzi premia Lamine

La XVIII edizione del Premio Fabrizio De André ha visto trionfare nella sezione musica Viviana Strambelli in arte Lamine con il brano “Non è tardi”.

Al termine della serata finale, che ha visto all’Auditorium Parco della Musica di Roma una grande partecipazione di pubblico, la cantautrice romana si è aggiudicata il Premio SIAE Fabrizio De André, che consente la produzione del brano vincitore e il relativo videoclip, oltre all’opportunità di siglare un contratto discografico con Sony Music Italia e un contributo da Nuovo IMAIE per la realizzazione di un live tour sul territorio nazionale.

Sono stati accolti da Dori Ghezzi e da lunghi applausi gli attesissimi ospiti della serata, Niccolò Fabi, vincitore della “Targa Faber”, e gli Ex-Otago, vincitori del premio “Quelli che cantano Fabrizio”.

Fabi ha emozionato il pubblico della sala Petrassi con un’intensa interpretazione piano e voce di “Scotta”, contenuta nel suo ultimo disco “Tradizione e tradimento” mentre gli Ex-Otago hanno cantato “AMore che vieni, amore che vai” di Faber.

Il premio Repubblica.it è stato assegnato ad Alice Clarini con “Qui non c’è il mare” mentre per la sezione Poesia ha vinto “Invenzioni” di Valerio Sgarra e per Pittura “Gli Ultimi” di Riccardo Brizzi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.