15 anni di “American Idiot”

"American Idiot" dei Green Day festeggia i 15 anni dall'uscita il 21 settembre 2004

Il 21 settembre 2004 usciva “American Idiot”, settimo album in studio dei Green Day.

Quattro anni dopo “Warning”, disco non accolto troppo bene dalla critica internazionale, Billie Joe e compagni tornano con un’opera rock a tutto tondo. Prendendo ispirazione da “Tommy” degli Who e “Zen Arcade” degli Husker Du, il trio californiano compone il suo primo, eccezionale concept album.

Il protagonista, Jimmy, è un ragazzo di periferia che scappa per trasferirsi nella grande città, qui conosce la droga e poi si innamora di una ragazza che lo riporta con i piedi per terra. Jimmy alla fine, dopo questa incredibile esperienza, torna a casa tra le braccia della madre.

15 anni di "American Idiot" dei Green Day

“American Idiot” – titolo dedicato a George W. Bush – è stato il primo successo commerciale dei Green Day a raggiungere la vetta della classifica statunitense. Ad oggi il disco ha venduto oltre 16 milioni di copie, il più grande successo della band dopo “Dookie” del 1994.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.