Villa Ada: dal 1 al 7 luglio con Ferretti, I Hate My Village, Tinariwen, La Rappresentante di Lista, Massimo Volume e tanti altri

Massimo Volume e Giardini Di Mirò il 7 luglio a Villa Ada, Roma

Terza settimana per Villa Ada – Roma Incontra Il Mondo dopo le prime volte al Laghetto di Myss Keta, Giovanni Truppi e tanti altri.

Lunedì 1 luglio inaugura la settimana Giovanni Lindo Ferretti per raccontarsi tra brani dei CCCP e CSI e il nuovo lavoro “Saga, Il Canto dei Canti”; Il 2 luglio è la volta dei ritmi afro-beat degli I Hate My Village, superband composta da Fabio Rondanini (Calibro 35, Afterhours), Adriano Viterbini (Bud Spencer Blues Explosion), Alberto Ferrari (Verdena) e Marco Fasolo (Jennifer Gentle) insieme agli Zu. Mercoledì 3 arrivano dal Mali i Tinariwen, collettivo blues-rock, e il giorno seguente il doppio concerto gratuito di La Rappresentante di Lista e Mòn. Venerdì 5 luglio tornano gli Otto Ohmsabato 6 la Bandabardò mentre chiude la settimana il doppio-concerto di Massimo Volume e Giaridni Di Mirò.

Continuano gli appuntamenti di Villa Ada Roma Racconta il Mondo: il 1 luglio alle ore 19 Annalisa Camilli, inviata di Internazionale, è protagonista dell’incontro “La Legge del Mare” – dal caso della Open Arms a quello della Sea Watch 3; si continua mercoledì 3 luglio alle 19 con la presentazione di “Si chiamava Palestina. Storia di un popolo dalla Nakba a oggi” di Cecilia dalla Negra (Aut Aut Edizioni), in compagnia dell’autrice e dell’antropologa Serena Fiorletta. Giovedì 4 alle 19, insieme a numerosi ospiti in un grande dibattito si affronta il tema Conflitti insieme a Franco Uda (Responsabile Pace, disarmo, diritti umani, solidarietà e volontariato internazionale – Arci nazionale) con: Francesca Chiavacci (Presidente Arci Nazionale) Ismael Dawood (Civil Society Desk Officer di Un ponte per…), Giuliano Battiston (giornalista e ricercatore freelance), Francesca Mannocchi (reporter freelance e giornalista) e Francesco Vignarca (Coordinatore nazionale della Rete Italiana per il Disarmo). Ospite d’onore dell’incontro Ndileka Mandela, nipote di Nelson Mandela e attivista sociale (Thembeke  Foundation).

Sul Mini Dada i live di Irtumbranda, Noise of Trouble, Boreale, TRANS UPPER EGYPT e le serate post concerto In The Wood Social Party, Soul Kitchen Party, Lasciatemi cantare, Italian Stail – Vacanze Romane, e Borghetta Stile.

PROGRAMMA 1 – 7 LUGLIO

– 01 luglio Giovanni Lindo Ferretti (18€ + d.p/20 €)
– 02 luglio I Hate My Village + ZU (13€ + d.p.)
– 03 luglio Tinariwen (13€ + d.p.)
– 04 luglio La Rappresentante di Lista + Mòn (ingresso gratuito)
– 05 luglio Otto Ohm (15€ + d.p.)
– 06 luglio Bandabardò (10 € + d.p.)
– 07 luglio Massimo Volume + Giardini Di Mirò (18€ + d.p.)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.