Massive Attack, il DNA di “Mezzanine” in una bomboletta spray

I Massive Attack hanno inserito il DNA di "Mezzanine" in una bomboletta spray

I Massive Attack hanno inserito il DNA di “Mezzanine” in una bomboletta spray. Pazzi? Forse. Geni? Forse. Con 30 anni di carriera alle spalle e 8 album in studio, i fodnatori del trip-hop celebrano il loro album più famoso con un tour che arriverà in Italia a febbraio 2019 e con una bomboletta spray dedicata a “Mezzanine”. La band inglese ha fatto decodificare il codice genetico dei brani dell’album in 920.000 sequenze di DNA e lo ha inserito nel contenitore come vernice nera, grazie al lavoro di alcuni tecnici in un laboratorio di Zurigo. Il 30 novembre uscirà invece una versione rimasterizzata di “Mezzanine” in cofanetto.

Bomboletta spray di "Mezzanine" dei Massive Attack

“Mezzanine XXI”, questo il nome del tour che celebra i 21 anni dall’uscita di “Mezzanine” del 1998, sarà una produzione nuova dal punto di vista audio e video con contributi di Elizabeth Fraser e la realizzazione di Robert Del Naja, leader dei Massive Attack. Lo show re-immaginerà “Mezzanine” con un nuovo sound ricostruito attraverso i sample e le influenze originali. 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.